L'utilizzo del disco nella destinazione non corrisponde all'origine. CCC ha perso qualcosa?

Printer-Friendly Version
Product: 
ccc5

L'utilizzo del disco sul disco di avvio non rispecchia la quantità di dati di cui devi fare il backup; l'utilizzo del disco nella destinazione deve essere inferiore rispetto all'utilizzo del disco nell'origine dopo aver fatto un backup iniziale del tuo disco di avvio. I dispositivi con file system speciali (ad es. istantanee di file system) e alcuni dati di servizio di macOS non possono o non devono essere copiati su un altro volume. CCC esclude automaticamente questi elementi per evitare problemi durante l'avvio da un backup e per evitare un inutile utilizzo del disco. L'elenco delle esclusioni è documentato qui: Alcuni file e cartelle saranno automaticamente esclusi da un'operazione di backup

CCC non copia la memoria virtuale o il Cestino

L'elemento più grande e più consistente escluso è il file /private/var/vm/sleepimage. Il file sleepimage contiene lo stato in diretta della RAM del tuo Mac, quindi avrà le stesse dimensioni della RAM che hai installato. Questo file è molto grande, cambia continuamente e viene ricreato all'avvio, CCC esclude quindi questo file da qualsiasi operazione di backup.

CCC esclude pure il contenuto del Cestino, quindi puoi svuotare il Cestino e poi confrontare l'origine e la destinazione.

Il calcolo dell'utilizzo del disco non è semplice

L'utilizzo del disco non è solo una questione di calcolare la dimensione di ogni file su un volume. I dispositivi con file system particolari (ad es. collegamenti fissi) hanno sempre complicato questo calcolo, ma di recente Apple ha introdotto dispositivi con file system ancora più particolari, che lo complicano ulteriormente. La funzione di clonazione nel nuovo file system APFS di Apple può creare una situazione in cui sembra che sul disco ci siano più dati di quanti ne possa contenere e la funzione delle istantanee del file system può creare una situazione in cui l'utilizzo del disco è superiore alla dimensione totale dei file su quel volume. APFS supporta pure i file "sparse" che occupano meno spazio su disco di quanto la loro dimensione file suggerirebbe. CCC può conservare i file sparse tra volumi APFS, ma HFS+ non supporta i file sparse, quindi questi file occupano più spazio su dischi di backup formattati HFS+. Vedi questi capitoli della documentazione di CCC per maggiori dettagli su come lavorare con queste tre situazioni critiche:

Allora, come posso sapere che tutti i miei dati sono stati copiati?

Per un volume APFS non otterrai mai valori di utilizzo del disco precisi che possano essere confrontati in modo significativo nell'origine nella destinazione. Tuttavia dovresti sempre riuscire a trovare i tuoi file nella stessa posizione nell'origine e nella destinazione. Gli elementi non dovrebbero mai mancare nella destinazione (a meno che tu non l'abbia escluso dal backup, ovviamente). Questo video ti aiuta a confrontare i file nell'origine e nella destinazione per poter verificare se riesci a trovare i tuoi file nel tuo backup.

Per i volumi di origine e destinazione con formattazione HFS+ il conteggio di base dei file e delle cartelle su quei volumi potrebbe darti un numero significativo da confrontare. Lo strumento Volume Disk Usage può aiutare a raccogliere questo tipo di conteggio. Quando lo strumento ha completato la scansione dei volumi di origine e destinazione, puoi confrontare il rapporto per trovare eventuali discrepanze. Puoi utilizzare questo strumento per conteggiare cartelle individuali oppure per ottenere dettagli più specifici su eventuali discrepanze in determinate cartelle.

Se trovi una discrepanza che non riesci a spiegarti o che ti sembra sbagliata, informaci e ti aiuteremo a trovare una soluzione.