Glossario dei termini

Printer-Friendly Version
Product: 
ccc5

A   B   C   D   E   F   G   H   I   J   K   L   M   N   O   P   Q   R   S   T   U   V   W   X   Y   Z

A

Apple File System (APFS): APFS è un nuovo file system introdotto da Apple in macOS High Sierra in sostituzione del vecchio file system HFS+. Vedi anche: Tutto quello che devi sapere su Carbon Copy Cloner e APFS

Apple Filing Protocol (AFP) — AFP è un protocollo di condivisione file che consente di accedere ai file su altri computer e dispositivi NAS sulla tua rete. CCC può copiare file da e verso cartelle e SharePoint su SharePoint SMB e AFP. AFP è disapprovato a favore del protocollo SMB partendo da OS X Yosemite.

B

Backup — Un backup o il processo di backup si riferisce alla copia e all'archiviazione di dati informatici, quindi può essere utilizzato per ripristinare l'originale dopo un'eventuale perdita di dati. La forma verbale è back up, in due parole, mentre il sostantivo è backup. In altre parole, fai il backup dei dati utilizzando CCC. Una volta fatto, si dispone di un backup dei dati su supporti fisici differenti.

Backup avviabile — È sempre un backup, ma il backup di un volume che contiene un sistema operativo che può essere utilizzato per avviare il computer, se il volume di avvio primario fallisce.

Selettore di Avvio — Vedi Startup Manager

C

Checksumming o "Trova e sostituisci file danneggiati"Con questa opzione CCC calcola un checksum MD5 di ogni file nell'origine e di ogni file corrispondente nella destinazione. Quindi CCC usa le checksum per stabilire se un file deve essere copiato. Questa opzione aumenterà la durata del backup, ma rivelerà qualsiasi file danneggiato nel tuo backup nell'origine e nella destinazione. Questo è un metodo affidabile per verificare se i file che sono stati copiati nel volume di destinazione corrispondono al contenuto dei file nel volume d'origine.

Clona — Una copia di una cartella o di un volume; un backup non proprietario. Anche se non identici (alcune cache non devono essere copiate in quanto devono essere ricostruite su un backup avviabile e i file del Cestino sono esclusi), clone è una parola comune utilizzata per un backup avviabile CCC.

Cruft — Un altro termine per detriti digitali, ad esempio file che potrebbero (dovrebbero) essere eliminati perché non sono più necessari né desiderati dall'utente. Questo termine è stato coniato per descrivere la grande raccolta di attrezzatura tecnica accumulata nei corridori del Cruft lab a MIT negli anni 80 e 90.

D

Destinazione — La posizione in cui i file d'origine vengono copiati. La destinazione può essere un disco collegato direttamente al Mac, un percorso di rete (ad esempio un NAS o una condivisione da un altro computer) o un file di immagine disco. Destinazione è un termine relativo. Quando fai un backup normale, la destinazione è il volume di backup. Nel ripristino, tuttavia, la destinazione è il volume originale o un dispositivo di sostituzione.

Backup differenziale — Un backup differenziale è un tipo di backup di dati che conserva i dati, salvando solo la differenza nei dati dopo l'ultimo backup completo. CCC utilizza un metodo di backup differenziale, ma non memorizza i dati differenziali in maniera proprietaria. Piuttosto i file vengono copiati nella destinazione tra gli elementi già aggiornati, in modo che la destinazione sia un clone dell'origine.

Immagine disco — Le immagini disco sono contenitori di dati che emulano i dischi. Quando apri un file di immagine disco, viene attivato un volume virtuale che permette di sfogliare i documenti contenuti nell'immagine disco, come se stessi sfogliando un disco fisico. Le immagini disco sono consigliate solo durante il backup su una destinazione di rete, per proteggere gli attributi che non sono supportati dal volume di rete. Le immagini disco non sono avviabili. Eseguire il backup in un'immagine disco

E

Partizione EFI — La partizione EFI è una partizione proprietaria di Apple. Questa partizione viene creata automaticamente quando un disco è partizionato con lo schema di partizione GUID e il suo contenuto viene gestito internamente da OS X. Le applicazioni di terze parti non devono tentare di modificare né copiare quel volume.

Attributi estesi — Dati supplementari associati a un file. In genere gli attributi estesi contengono dati che non sono stati creati dall'utente ma dall'applicazione che ha creato il file. Ad esempio, le applicazioni fotografiche possono inserire i dati sotto forma di icone in un attributo esteso. CCC tenta di copiare gli attributi estesi quando possibile ma i dati di attributi estesi sono generalmente considerati inutili perché possono essere rigenerati con l'applicazione che li ha creati. Impostazioni avanzate: Non mantenere gli attributi estesi

F

Filesystem o file system: il file system di un volume controlla come vengono archiviati e rintracciati i file e le cartelle in quel volume e ne controlla anche l'accesso.

Crittografia FileVault — La crittografia a livello di volume integrata in macOS. Quando è abilitata su un volume viene richiesta una password per sbloccare e attivare quel volume. A differenza delle restrizioni legate al proprietario, la protezione FileVault persiste quando il disco viene collegato a un altro computer.
Apple Kbase: Informazioni sulla crittografia FileVault
Apple Kbase: Codificare i contenuti su Mac con FileVault

FireWire — FireWire è un'interfaccia standard sviluppata da Apple che permette la connessione di periferiche esterne al computer. I dispositivi FireWire offrono la possibilità di avvii affidabili e prestazioni eccellenti superiore a USB 3. Questa interfaccia è stata in gran parte soppiantata da Thunderbolt sui nuovi Mac.

H

HFS+ o "OS X esteso, journaled": il formato di file system predefinito usato per volumi di sistema macOS. Inizialmente introdotto per Mac OS 8, HFS+ è stato aggiornato per molti anni per supportare le nuove funzioni di macOS. Apple ha introdotto una sostituzione per HFS+ in macOS High Sierra: File System di Apple.

I

Backup incrementali — Un backup incrementale è un backup che fornisce il backup dei file cambiati o aggiunti dopo l'ultimo backup; si tratta di un backup che esegue il backup solo dei dati modificati dopo l'ultimo backup. Quando si esegue un backup per la prima volta, un backup incrementale copia tutti i file.

M

Assistente Migrazione — Uno strumento di Apple che consente di migrare le applicazioni, impostazioni e documenti da un backup o vecchio computer a un nuovo computer o a una nuova installazione del sistema operativo. Puoi usare un backup avviabile di CCC come origine per l'Assistente Migrazione.
Apple Kbase #HT204350: Spostamento dei contenuti su un nuovo Mac [Mavericks e successivi]

N

Network Attached Storage (NAS) — I sistemi NAS sono dispositivi collegati in rete (ad esempio, un router o un dispositivo di archiviazione specializzato che si collega al router) che contengono uno o più dischi rigidi. Essi in genere utilizzano protocolli di rete SMB e/o AFP per rendere disponibili i dati condivisi su macOS, Windows e Linux.

P

Partizione — In forma verbale partizionare si riferisce al processo di creazione di una divisione su un disco rigido che definisce uno o più volumi. Quando si acquista un nuovo disco rigido, spesso deve essere partizionato per renderlo utilizzabile su computer Macintosh. In forma nominale partizione è usato in gergo allo stesso modo di un volume. Una tabella di partizione si riferisce a una struttura nascosta in un disco che definisce la dimensione e la posizione dei volumi su un disco. CCC non copia la tabella delle partizioni o partizioni multiple su un disco. Piuttosto, un'operazione di backup CCC viene definita da un volume di origine e un volume di destinazione. Preparare il disco di backup per un backup di OS X

Sfoltire — Rimuovere materiale vecchio, archiviato, che è stato archiviato sul volume di destinazione. La manutenzione automatizzata di SafetyNet

Permessi — Una specifica di file e cartelle, che definisce l'accesso che i vari utenti e gruppi avranno per quanto riguarda la lettura o la modifica di tale elemento.

Script di pre-esecuzione/post-esecuzione — Una funzione avanzata; script di shell che possono essere aggiunti all'inizio o alla fine di un'operazione di backup CCC per estendere le funzionalità dell'operazione. Esecuzione di operazioni prima e dopo l'operazione di backup

R

Recovery HD — Un volume nascosto proprietario di Apple nascosto, associato a un volume di avvio di macOS. Il Recovery HD offre un metodo per reinstallare macOS e deve anche essere presente prima di abilitare la crittografia FileVault sul volume di avvio associato. La presenza di un volume Recovery HD non è necessaria per il mantenimento di un backup avviabile del disco di avvio, né per il ripristino da un backup avviabile. Clonazione della partizione di Recovery Apple

Root — La cartella root (nota anche come directory root) è la prima cartella o la cartella più in alto in una gerarchia di cartelle. Facendo doppio clic sull'icona di un disco rigido nel Finder, la cartella che appare per prima è la cartella a livello di root.

S

SafetyNet — Una funzione in CCC che protegge da un'eliminazione accidentale i file nella destinazione. Se hai dei file sul dispositivo di destinazione che non esistono sull'origine, i file vengono messi nel SafetyNet. CCC metterà nel SafetyNet anche la versione precedente di file modificati. Il SafetyNet è un posto sicuro temporaneo per file che esistono solo nella destinazione. Quando lo spazio è ristretto nella destinazione, CCC inizierà a rimuovere gli elementi vecchi dal SafetyNet. Proteggere i dati che si trovano già nel volume di destinazione: SafetyNet di Carbon Copy Cloner

Modalità semplice: un’interfaccia semplificata. La Modalità semplice riduce in modo significativo la quantità di elementi dell'interfaccia utente e cioè la barra laterale, la barra degli strumenti, il selettore delle programmazioni e le impostazioni avanzate, lasciando solo tre principali comandi all'utente: Origine, Destinazione, il pulsante Clona. Modalità semplice

Barra laterale: un elemento dell’interfaccia che appare sul lato sinistro della finestra principale di CCC quando fai clic sul pulsante Mostra barra laterale nella barra strumenti di CCC. Una tabella in alto nella barra laterale di CCC elenca le operazioni di backup CCC, mentre una tabella in basso nella barra laterale elenca tutti i volumi collegati a livello locale che sono attualmente attivati sul tuo Mac. I contenuti della barra laterale sono accessibili anche dal menu Vista di CCC.

Origine — La cartella o il volume che contiene i dati che vuoi copiare con CCC.

Seeding — Compilazione iniziale di un volume di destinazione mentre è collegato direttamente al Mac. Questo volume inizialmente compilato può essere collegato a un Mac remoto in un luogo distante e i backup successivi saranno più veloci perché saranno copiati meno dati attraverso l'internet.

Spanning — Quando un backup si estende oltre la destinazione per più spazio. CCC non supporta lo spanning su più destinazioni.

Script di shell — Un file di testo che contiene gli argomenti della riga di comando in grado di automatizzare operazioni noiose. I backup di CCC possono essere configurati con gli script di shell pre-esecuzione e post-esecuzione per estendere le funzionalità dell'operazione di backup. Ad esempio, puoi implementare uno script di post-esecuzione per disattivare il volume di origine. Esecuzione di operazioni prima e dopo l'operazione di backup

Server Message Block (SMB) — SMB è un protocollo di condivisione file che consente di accedere ai file su altri computer e dispositivi NAS nella rete. CCC può copiare file da e verso cartelle e SharePoint su SharePoint SMB e AFP.

Startup Manager — Uno strumento di sistema di Apple che consente di selezionare un volume di avvio quando il Mac è in fase di avvio. Lo Startup Manager è parte del firmware del Mac; tieni premuto il tasto Opzione durante l'avvio del Mac per visualizzare lo Startup Manager.
Apple Kbase: Come scegliere un disco di avvio sul Mac

Sparse file — I file sparse occupano meno spazio su disco di quanto la loro dimensione file suggerirebbe. I file sparse occasionalmente vengono utilizzati per file log, database e file di macchine virtuali. CCC può conservare i file sparse tra volumi APFS, ma HFS+ non supporta i file sparse, quindi questi file occupano più spazio su dischi di backup formattati HFS+.

T

Modalità disco di destinazione — Una configurazione di avvio alternativa in cui il computer non si avvia con la finestra di login o con il Finder. Piuttosto, viene visualizzata l'icona FireWire o Thunderbolt sullo schermo del Mac e quando il Mac viene collegato a un altro Mac tramite FireWire o Thunderbolt, sul desktop dell'altro Mac appare la memoria interna del Mac in modalità disco di destinazione. In altre parole, la modalità disco di destinazione fa comportare il Mac come se fosse un semplice disco rigido esterno.
Apple Kbase: Trasferire file tra due computer utilizzando modalità disco di destinazione.

Operazione — Una collezione di impostazioni di CCC che definiscono un'origine, la destinazione, gli elementi da copiare e l'automazione.

Concatenazione di operazioni — Una funzione in CCC che consente di eseguire un'altra operazione al termine dell'operazione, vedi: Esecuzione di operazioni prima e dopo l'operazione di backup: Esegui un altro backup (concatenamento di operazioni)

Thunderbolt — Thunderbolt è un'interfaccia hardware sviluppata da Intel che permette la connessione di periferiche esterne al computer. Thunderbolt è un'interfaccia popolare, anche se più costosa, per collegare dischi rigidi esterni al Mac. I dispositivi Thunderbolt offrono ottime prestazioni e la possibilità di riavvio affidabile.

U

Universally Unique Identifier (UUID) — Un codice di 36-caratteri esadecimali (caratteri A-F, 0-9) che identifica in modo univoco un volume, ad es. "F5B1D7B0-66EC-4082-A34C-86FFD294FA61". Quando si inizializza un volume con Utility Disco, il nuovo volume ottiene un nuovo identificatore univoco. CCC utilizza questo identificatore, insieme al nome del volume, per identificare in modo univoco l'origine e la destinazione prima di copiare i file. A causa della natura unica di questi identificatori si dimostrano più affidabili di nomi del volume quando si identifica un volume, perché nulla ti impedisce di nominare tutti i tuoi dischi "Macintosh HD".

Universal Serial Bus (USB) — Uno standard industriale per cavi, connettori e la comunicazione tra un computer e alcuni dispositivi esterni come un disco rigido, tastiera o mouse. Mac e dispositivi USB possono aderire ai protocolli delle versioni USB 2 o USB 3, a seconda della data di fabbricazione del dispositivo. USB 3 è notevolmente più veloce di USB 2. I Mac prodotti prima del 2012 non offrono il supporto nativo di USB 3. I dispositivi USB 3 possono essere utilizzati con i Mac, ma saranno collegati a velocità USB 2.

V

Volume — Il termine "disco" e "volume" sono spesso usati in modo intercambiabile. L'ambiguità nasce, tuttavia, quando si modifica il partizionamento di un disco in modo che abbia più volumi. Il termine "disco" si riferisce al dispositivo fisico completo. Un disco contiene volumi ed è un volume che si vede nel Finder (spesso con l'icona di un disco rigido, creando ancora più confusione). Un grafico utile è disponibile in questa sezione della documentazione di CCC.